Monsignor Giuseppe Maggi

Egli nacque a Brembo il 14 marzo 1898 e lo stesso giorno fu notificato all’anagrafe del Comune di Sabbio e battezzato nella parrocchiale di Sforzatica S. Andrea, coi nomi di Giuseppe Lorenzo. Rimasto orfano di madre a soli 9 anni, la sorella Felicita (divenuta poi Suor Melania nelle Orsoline di Somasca) si prese cura di lui. Per 2 anni Giuseppino frequentò le prime classi nella scuola comunale di Sabbio. Vedendo le buone disposizioni del nipotino, lo zio Don Giacomo ne favorì l’entrata in Seminario per i corsi ginnasiali.

Studi

Nell’agosto 1919, dopo il 2° corso teologico, egli entrava tra i Missionari di Milano, per terminare gli studi.

1ª Messa

Il 26 marzo 1921 veniva ordinato Sacerdote per le mani del cardinale Ratti, arcivescovo di Milano, divenuto l’anno successivo Papa col nome di Pio XI.

Cina

Poco dopo riceveva la destinazione per Nanyang (provincia di Honan, Cina). Dopo vari incarichi, venne consacrato vescovo di Hanchung il 20 marzo 1949.

Italia

Espulso dalla Cina nel settembre del 1952, fece ritorno in Italia. Prestò la sua opera nelle diocesi di Milano, Como e Bergamo. Morì a Lecco il 17 agosto 1963.

La salma di Mons. Maggi fu traslata nella nostra chiesa parrocchiale.

Vita di Mons. Giuseppe Maggi

di P. Antonio Lozza P.I.M.E.

Premessa – Mons. Giuseppe Maggi Vescovo Missionario
Capitolo 1 – Eccomi!Capitolo 2 – Kin Kia KangCapitolo 3 – Il grande segretoCapitolo 4 – Il deserto fioriràCapitolo 5 – A servizio di tuttiCapitolo 6 – VescovoCapitolo 7 – Dragone rossoCapitolo 8 – Missionario sempreCapitolo 9 – Sulla brecciaCapitolo 10 – Defunto, parla ancora